NEUROSCIENZEINTEGRATE


Vai ai contenuti

DIAGNOSI E TEST

NEUROLOGIA > DEMENZE

ASSESSMENT NEUROPSICOLOGICO
L'assessment neuropsicologico di un soggetto che lamenta disturbi che potrebbero riferirsi ad un processo degenerativo di tipo Alzheimer , dovrebbe essere il pi¨ possibile standardizzato al fine di definire in modo verosimile la probabilitÓ diagnostica della malattia.
lA sequenza operativa utilizzata Ŕ seguente:
1.
ESAME OBIETTIVO GENERALE
2. ESAME NEUROLOGICO
3.TEST NEUROPSICOLOGICI (M.O.D.A. , A.D.A.S-cog )
4. ELETTROENCEFALOGRAMMA CON MAPPE DI FREQUENZA E AMPIEZZA
5. POTENZIALI EVOCATI EVENTO CORRELATI(P300 VISIVA P300 UDITIVA
PEV PEU) con analisi WAVELET delle singole tracce
6. NMR/TAC encefalo
7. SPECT DI FLUSSO ENCEFALO
6. VISITA DI CONTROLLO
Il paziente dovrÓ essere sottoposto a controllo neuropsicologico dopo 6 mesi , per una rivalutazione della situazione neuropsicologica (calcolo della curva di decadimento) e ogni 2 mesi per una rivalutazione sugli effetti delle terapie.
Le terapie potranno essere : farmacologiche e/o di riabilitazione cognitiva , quest'ultima potrÓ essere fatta direttamente al proprio domicilio , in quanto gli esercizi sono ubicati su un sito web . SarÓ possibile collegarsi a tale sito dopo la costruzione del piano riabilitativo e l'ottenimento di una password ed una username assolutamente personale non cedibile.


Torna ai contenuti | Torna al menu